Facebook: obsoleto o porto sicuro?

di Michela Gallo

Photo by Tim BouwerSi sa, nell’era della tecnologia e del web 2.0 il gossip non è più affare solo della vita mondana e privata dei vip dello star system: i nuovi protagonisti dei rumori di corridoio sono ormai i social media. Facebook, la piattaforma più popolare della scuola, spesso criticata per i continui cambiamenti sia d’aspetto che per le politiche di privacy, è ancora una volta al centro dell’attenzione. Ultimamente, infatti, dovendosi confrontare con numerosi social media e applicazioni specifiche, è stata accusata di vecchiaia e di “tuttologia” mal fatta . È davvero così o ci sono punti di vista che sfuggono alle critiche negative?

Continua a leggere

Annunci

Elena Serafini

foto-Elena SerafiniSono Elena Serafini, classe 1989, sono nata e cresciuta a Bologna.

Dopo aver frequentato il Liceo Classico mi sono iscritta al corso di Laurea triennale in “Scienze politiche e delle organizzazioni” presso l’Università di Bologna.

Nel 2012, incuriosita dal mondo della comunicazione, ho deciso di proseguire i miei studi iscrivendomi alla Laurea magistrale in “Scienze della comunicazione pubblica e sociale” che tuttora sto frequentando, sempre presso l’Università di Bologna.

In questo primo anno di corso ho scoperto l’interesse per i social media, il web 2.0, il marketing, la comunicazione pubblica e soprattutto l’organizzazione di eventi che spero (in un futuro non troppo lontano!) possa diventare il mio lavoro.

Nel tempo libero adoro leggere, seguire serie TV americane, andare al cinema, viaggiare e cucinare (o perlomeno ci provo!!!).

Potete visitare il mio profilo Linkedin e seguirmi su Twitter

QR Code: la nuova Ferrara culturale

immagine ferraradi Alessia Angelo

Il QR code è un codice a barre bidimensionale composto da una serie di puntini bianchi all’ interno di uno schema di forma quadrata. Esso è un veicolatore di informazioni pratico ed efficace che contiene al suo interno dati da “decodificare” tramite un telefono cellulare o uno smartphone. Ferrara ne ha rivoluzionato il suo uso principale, impiegandolo per scopi prettamente culturali. Continua a leggere