Gender divide nelle ICT: la soluzione è agire

European Parliament

European Parliament

di Elena Serafini

Le nuove tecnologie stanno trasformando il mondo a una velocità incredibile, e questo cambiamneto richiede sempre di più abili lavoratori, disponibili nel campo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, meglio conosciute in ambito internazionale come ICT (Information and Communication Technology). Tutto ciò, dunque, si presenta come un’incredibile opportunità che le donne dovrebbero a tutti i costi afferrare, dal momento che, anche in questo settore, il genere femminile risulta in minoranza. Continua a leggere

GiULiA: il progetto di una comunicazione non lesiva dei generi

GiULia giornalistedi Anna Suppa

In che modo i media raccontano le donne oggi? Le parole e le espressioni possono, nel cercare di raccontare e descrivere le donne, essere discriminatorie o offensive?  E’ necessario trovare le parole per dirlo, comunicare ciò che spesso viene rimosso: lo sguardo di genere.
Questi sono i temi della prima proposta pubblica organizzata Sabato 16 Novembre 2013 presso Palazzo Malvezzi a Bologna da GiULiA Emilia-Romagna, l’organizzazione regionale della Rete, che da circa due anni rappresenta 800 giornaliste impegnate nel divulgare la cultura di un linguaggio non discriminante.  Continua a leggere

Idea Ginger, crowdfunding per l’Emilia Romagna – Intervista

immagine ginger

Immagine dal sito www.ideaginger.it

Idea Ginger è la nuova piattaforma di crowdfunding territoriale per l’Emilia Romagna. Nata dall’ingegno di cinque ragazze, laureate presso l’Università di Bologna, la piattaforma è stata lanciata il 18 giugno. Abbiamo incontrato Martina Lodi e Nicole Maffi, entrambe project managers, durante il loro workshop tenuto venerdì 21 durante il festival perAspera. Continua a leggere

Le piattaforme di crowdfunding in Italia

crowdfundingdi Valentina Gasperini

Torniamo a trattare un tema caro a PlacEvent: il crowdfunding.
E questa volta lo facciamo con una colorata infografica!

Ma prima, ecco spiegati i modelli a cui fa riferimento: Continua a leggere

Ministero del Lavoro: chiarezza in materia di crowdsourcing

downloaddi Alessia Bertolaso

Su interpello di Confindustria il Ministero del Lavoro si è pronunciato in merito alla giusta interpretazione dell’ art. 4 del D.Lgs. n. 276/2003 (legge Biagi).  In particolare è stato precisato che le imprese titolari di siti di crowdsourcing non sono tenute ad ottenere l’autorizzazione ministeriale preventiva per la somministrazione del lavoro. Questo purché l’attività del sito non abbia come finalità quella della selezione del personale.

Continua a leggere

Da grande voglio essere startupper!

1814076953-1di Emily Carrano

Nata come associazione no profit nel 2011, InnovAction Lab si propone di aiutare giovani universitari ma anche tutti coloro con forte motivazione personale ad acquisire le capacità necessarie per realizzare un progetto innovativo e a presentarlo in modo efficace a venture capital.
Continua a leggere