Secondo Seminario “Open Knowledge”: La democrazia partecipativa, qual è il ruolo degli open data?

di Marco Salicini

Democrazia Partecipativa

Le studentesse e gli studenti del Laboratorio Open Data, Comunicazione e Sanità, hanno il piacere di invitare il pubblico interessato al secondo seminario aperto che si terrà Mercoledi 28 Gennaio dalle 11.00 alle 12.30 presso l’aula A al Piano Terra del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali in via dei Bersaglieri n 6. Dopo il successo del primo appuntamento dedicato all’Open Science, che si è avvalso delle competenze della dottoressa Angela Simone, in questo secondo incontro si affronterà il tema della “democrazia partecipativa” grazie all’intervento del prof. Rodolfo Lewanski, docente del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali. Il prof. Lewanski, che da anni approfondisce tramite le sue ricerche la produzione dei beni pubblici mediante il coinvolgimento dei cittadini nei processi decisionali, introdurrà la legge per la partecipazione deliberativa in Toscana ed approfondirà , con alcuni esempi dall’estero , il tema della sanità. Prosegue con questo secondo incontro il percorso di seminari aperti al pubblico sulla Open Data e Open Culture. L’ingresso è gratuito.
Per ulteriori informazioni Marco Salicini e Compassunibo.

Annunci

Il nuovo Compass si presenta agli studenti

Il 22 settembre 2014 si è svolta la prima lezione del corso di laurea magistrale in Comunicazione Pubblica e d’Impresa.
A dare il benvenuto agli studenti la Presidente della Scuola di Scienze Politiche, Prof.ssa Daniela Giannetti, e il Coordinatore del corso di studi in Comunicazione Pubblica e d’Impresa, Prof.ssa Pina Lalli. Valentina Gasperini è intervenuta per raccontare l’esperienza dei laboratori e in particolare di quello di Organizzazione Eventi e Placement, dal quale nasce questo blog e l’associazione Placevent HUB. Se avete perso l’appuntamento qui potete vedere il video riassunto degli interventi curato dalla tutor del corso di laurea, dott.sa Michela Zingone.

#Merrycompass: tiriamo le somme del nostro primo evento

di Stefania Pianu e Yvonne Venturetti

Dopo tanta attesa, trepidazione, impegno e idee da concretizzare in poco tempo, il grande giorno è arrivato! Il 12 dicembre ha preso forma il nostro primo evento, il #merrycompass, presso il Teatro Tenda, nel Parco della Montagnola. Un aperisocial, com’è stato definito, che ha voluto riunire gli studenti del Compass, per poter favorire l’interazione e la socializzazione. Continua a leggere

#MerryCompass: insieme per la condivisione del Natale

di Eleonora Giunchi

Spesso, anzi troppo spesso succede di trovarsi nello stesso treno, nella stessa aula, nella stessa biblioteca con dei perfetti sconosciuti dalle facce conosciute. Persone con cui abbiamo condiviso uno spazio, un hobby, una passione, ma di cui non sappiamo nulla, perché l’unica parola che siamo riusciti a scambiarci è un “ciao” e forse, in alcuni casi, neanche quella. Quando l’ostacolo non è la sola timidezza ma anche la lingua, tutto diventa un po’ piu complesso. Eppure sarebbe cosi semplice e spontaneo scambiare quattro chiacchiere. È insito nell’uomo infatti l’essere gregario, socievole, naturalmente predisposto al contatto.  Siamo a pochi giorni dal Natale, cosa c’è di piu bello che condividerlo insieme? Continua a leggere

Lavorare con America Graffiti: intervista ad Alessandra Minuto

di Antonella Laus e Alessia Izzo

Oggi vi proponiamo un’intervista ad Alessandra Minuto, studentessa del Compass e della pirma edizione del Laboratorio PlacEvent, che attualmente sta svolgendo uno stage presso America Graffiti.
Alessandra ci racconta la sua esperienza nell’azienda food & beverage made in Forlì. Continua a leggere

Eleonora Giunchi

Eleonora GiunchiMi chiamo Eleonora Giunchi, per gli amici Ele, per mia mamma Nora, nata il 4 aprile 1986, ariete con ascendente in cancro e luna in acquario. Web lover, music addicted mi divido tra Bologna dove frequento il secondo anno della LM in Scienze della Comunicazione Pubblica e Sociale e Cervia, un bel paesello sulla costa adriatica dove frequento l’Università della vita.

Sono sempre stata quella delle “seconde occasioni”, infatti dopo un anno di Acquacoltura ed Ittiopatologia presso l’Univesità di Medicina Veterinaria con sede a Cesenatico, ho capito che il mio piccolo grande amore è sempre stata la comunicazione, ed ho messo nell’armadio camice e bisturi per frequentare il CdL in Scienze della Comunicazione a Bologna.

Una volta messa la corona di alloro (con un po’ di fatica perché ho sempre lavorato nell’azienda di famiglia), ho deciso che avrei percorso la strada sempre in ascesa del web, perdendomi tra le mille occasioni e possibilità che esso propone quotidianamente. La veicolazione immediata e continua di contenuti è ancora oggi una delle cose che mi lascia affascinata e senza parole, proprio come una bambina tra le luci del parco giochi.

Ho aperto un blog, Comunicarexpress, un piccolo progetto nostrano che curo nei ritagli di tempo, ma che mi ha portato quest’anno ad ottenere un posto come Web Strategist (SMM, Content, Digital PR) per il primo tirocinio retribuito della mia vita presso l’azienda Panebarco di Ravenna.

Sono felice, e credo ancora nel futuro. Ma è necessario reiventarsi sempre.

“The best way to predict the future is to invent it”

Potete trovarmi online anche solo per uno scambio di idee su Twitter e Linkedin.

Alessia Izzo

Foto di Alessia IzzoSono nata il 14 gennaio del 1990, ho vissuto per i primi 18 anni in un piccolo paesino tra i colli e gli uliveti lucani. Mi sono diplomata al liceo scientifico del mio paese e a 18 anni sono finalmente andata via da quella piccola realtà e mi sono trasferita a Milano, ma ho capito subito che la città non faceva per me e ho iniziato a rimpiangere la tranquillità del mio paesino; poi per amore mi sono trasferita a Bologna per continuare gli studi e ho trovato finalmente un altro posto che meritasse di esser chiamato “casa”. Mi sono laureata in scienze della comunicazione nell’estate del 2012 e ora sto continuando gli studi con la Laurea Magistrale in Scienze della Comunicazione Pubblica e Sociale.

Grazie ai miei studi ho iniziato ad appassionarmi ai social media, al marketing e all’organizzazione di eventi. Nel 2012 ho collaborato all’organizzazione dell’evento “Transeuropa Festival” a Bologna e all’organizzazione di un urban game.

La mia grande passione è la fotografia che pratico ormai da più di sei anni. Un’altra cosa che adoro fare è usare Photoshop sia per la post produzione delle foto che per qualche piccolo lavoretto di grafica.

Potete visitare il mio Portfolio, il mio profilo LinkedIn e seguirmi su Twitter.