Why War? – Parole e figure per riflettere assieme sulla grande guerra

Com’è possibile che [una] minoranza riesca ad asservire alle proprie cupidigie la massa del popolo, che da una guerra ha soltanto da soffrire e da perdere?
(Albert Einstein)

Credo che la ragione principale per cui ci indigniamo contro la guerra è che non possiamo fare diversamente. Siamo pacifisti perché a ciò siamo necessitati da ragioni organiche.
(Sigmund Freud)

In occasione del centenario dall’inizio della Prima Guerra mondiale il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali organizza, tra Bologna e Forlì, una settimana di letture, proiezioni e discussioni che ruotano intorno ad alcune parole chiave: racconti, confini, masse, pace e guerra e accelerazioni. Il titolo della manifestazione, Why War?, riprende quello del carteggio tra Albert Einstein e Sigmund Freud: le loro riflessioni risuonano ancora oggi tristemente attuali.

Il programma e molte informazioni utili sono disponibili nel sito dell’iniziativa. Gli incontri e le proiezioni si svolgeranno tra le sedi dell’Alma Mater di Bologna e Forlì dal 10 al 14 novembre. L’ingresso ai dibattiti sarà libero e gratuito, mentre l’ingresso alle proiezioni sarà limitato agli studenti e ai docenti dell’Università di Bologna.  Per seguire gli eventi su twitter potete utilizzare il tag #whywar.

Frontier – la linea dello stile: la Street Art conquista Bologna

Photo by @tungsteno, Artist Daim

Street Art, riqualificazione urbana e cultura: queste le parole chiave del progetto Frontier – la linea dello stile, un progetto del Comune di Bologna in collaborazione con la Regione Emilia Romagna, organizzato dall’associazione culturale All Write. Continua a leggere

La violenza sulle donne ai tempi del Web 2.0

di Elena Serafini

US Mission Geneva

US Mission Geneva

Eccoci di nuovo a trattare il tema del gender gap ma, questa volta, andremo oltre i dati, oltre le statistiche e parleremo di un fenomeno all’ordine del giorno: la violenza verbale contro le donne nell’universo Web 2.0. Questa tendenza sempre più diffusa dimostra che il pregiudizio nei confronti del genere femminile è ancora fortemente radicato nella cultura popolare e, inevitabilmente, si manifesta anche su Internet, considerato lo specchio della realtà. Continua a leggere

“Punto su di te”: la campagna che accende il web

Da un po’ di tempo a questa parte viene trasmessa in televisione una nuova campagna della Fondazione Pubblicità Progresso: “Punto su di te”, di seguito il video.

Continua a leggere

Banda larga: l’Europa accelera mentre l’Italia attende lo statuto Agid

velocità connessione EMEA

credits by Akamai

 di Marco Pontillo

In un mondo sempre più innovativo ed evoluto, e nel quale aumentano le persone connesse alla rete, sentiamo parlare spesso di banda larga, la connessione con una velocità superiore ai 4 Mbps. L’Europa, in tal senso, si sta adeguando, ma al suo interno alcuni paesi, tra cui l’Italia, stentano ancora a raggiungere gli standard medi auspicati dall’UE. Continua a leggere

#Blood Up: donare il sangue con un app

Blood Up

icona di Blood Up

di Francesca Perrino 

Donare il sangue non è mai stato così innovativo e moderno.
Come? Grazie a Blood Up!

Blood Up è un’applicazione gratuita per smartphone e tablet  creata da DraculAPP per FIDAS, la Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue.
Continua a leggere

ADVERGAME : quando la pubblicità diventa un gioco

ADVERGAME : quando la pubblicità diventa un giocodi Antonella Laus

Nel 2004 Bill Gates sosteneva:  «la tecnologia sta cambiando la pubblicità, i consumatori non subiscono più qualunque messaggio gli venga inviato. Dobbiamo trovare il modo di raggiungere gli utenti senza annoiarli».

L’ obiettivo dei marketer odierni è quello di “mimetizzare” il messaggio pubblicitario in maniera da colpire il target, senza permettergli di rifiutarlo, è per questo motivo che gli innumerevoli tentativi di creare nuove forme di pubblicità hanno portato alla creazione, nel 1998, degli Advergame.

Continua a leggere