#MerryCompass: insieme per la condivisione del Natale

di Eleonora Giunchi

Spesso, anzi troppo spesso succede di trovarsi nello stesso treno, nella stessa aula, nella stessa biblioteca con dei perfetti sconosciuti dalle facce conosciute. Persone con cui abbiamo condiviso uno spazio, un hobby, una passione, ma di cui non sappiamo nulla, perché l’unica parola che siamo riusciti a scambiarci è un “ciao” e forse, in alcuni casi, neanche quella. Quando l’ostacolo non è la sola timidezza ma anche la lingua, tutto diventa un po’ piu complesso. Eppure sarebbe cosi semplice e spontaneo scambiare quattro chiacchiere. È insito nell’uomo infatti l’essere gregario, socievole, naturalmente predisposto al contatto.  Siamo a pochi giorni dal Natale, cosa c’è di piu bello che condividerlo insieme? Continua a leggere

Annunci

Trail me up: come cresce una startup che si trova a dover fare i conti con Google?

di Eleonora Giunchi

Ha i capelli lunghi e spettinati, i jeans un po’ scoloriti ed ascolta la musica Rock. Se davvero l’abito facesse il monaco, lui sarebbe quello che nell’immaginario collettivo è un musicista scapestrato. Invece è un geologo marino e ricercatore al CNR di Bologna, gira il mondo ed è uno dei pochi in Italia che ha provato a rompere le uova nel paniere ai geni di Mountain View, battendoli almeno sul tempo.
Continua a leggere

SuperSummit: un primo passo verso la formazione di una carriera sul web

di Eleonora Giunchi

Quando ti rendi conto che il web ti appassiona e inizi a riflettere sul fatto che potresti farne una professione, oltre all’entusiasmo iniziale irrompe uno strano senso di spaesamento. Essendo un macrocosmo ormai a portata di chiunque, le motivazioni mi sembrano evidenti. Però, prima di farti prendere da una crisi di nervi, rifletti.

Continua a leggere

Ravenna Future Lessons 2013: giovani a confronto col futuro

Logo Ravenna Future Lessons

Immaginate due giornate inaspettatamente soleggiate di ottobre, l’elegante sala di un hotel in pieno centro storico a Ravenna, una sala gremita di giovani pronti a prendere appunti sui loro smartphone, tablet, computer portatili. Pensate alla tecnologia ed aggiungete creatività, innovazione, artigianato, turismo e web 2.0. Continua a leggere

Eleonora Giunchi

Eleonora GiunchiMi chiamo Eleonora Giunchi, per gli amici Ele, per mia mamma Nora, nata il 4 aprile 1986, ariete con ascendente in cancro e luna in acquario. Web lover, music addicted mi divido tra Bologna dove frequento il secondo anno della LM in Scienze della Comunicazione Pubblica e Sociale e Cervia, un bel paesello sulla costa adriatica dove frequento l’Università della vita.

Sono sempre stata quella delle “seconde occasioni”, infatti dopo un anno di Acquacoltura ed Ittiopatologia presso l’Univesità di Medicina Veterinaria con sede a Cesenatico, ho capito che il mio piccolo grande amore è sempre stata la comunicazione, ed ho messo nell’armadio camice e bisturi per frequentare il CdL in Scienze della Comunicazione a Bologna.

Una volta messa la corona di alloro (con un po’ di fatica perché ho sempre lavorato nell’azienda di famiglia), ho deciso che avrei percorso la strada sempre in ascesa del web, perdendomi tra le mille occasioni e possibilità che esso propone quotidianamente. La veicolazione immediata e continua di contenuti è ancora oggi una delle cose che mi lascia affascinata e senza parole, proprio come una bambina tra le luci del parco giochi.

Ho aperto un blog, Comunicarexpress, un piccolo progetto nostrano che curo nei ritagli di tempo, ma che mi ha portato quest’anno ad ottenere un posto come Web Strategist (SMM, Content, Digital PR) per il primo tirocinio retribuito della mia vita presso l’azienda Panebarco di Ravenna.

Sono felice, e credo ancora nel futuro. Ma è necessario reiventarsi sempre.

“The best way to predict the future is to invent it”

Potete trovarmi online anche solo per uno scambio di idee su Twitter e Linkedin.