Ministero del Lavoro: chiarezza in materia di crowdsourcing

downloaddi Alessia Bertolaso

Su interpello di Confindustria il Ministero del Lavoro si è pronunciato in merito alla giusta interpretazione dell’ art. 4 del D.Lgs. n. 276/2003 (legge Biagi).  In particolare è stato precisato che le imprese titolari di siti di crowdsourcing non sono tenute ad ottenere l’autorizzazione ministeriale preventiva per la somministrazione del lavoro. Questo purché l’attività del sito non abbia come finalità quella della selezione del personale.

Continua a leggere

Annunci

Startup e crowdfunding: la bozza del nuovo regolamento Consob

Soldi-alle-start-up-ecco-le-regole-della-Consob_h_partbdi Alessia Bertolaso

Dieci giorni di ritardo rispetto alla data inizialmente prevista ma finalmente ci siamo: il 29 Marzo 2013 la Consob (Commissione nazionale per la Società e la Borsa) ha pubblicato sul proprio sito ufficiale il documento di consultazione sul regolamento in materia di crowdfunding. Le novità in arrivo riguardano infatti la possibilità di raccolta di capitali di rischio tramite portali online da parte di imprese startup innovative. L’autorità di vigilanza va così ad attuare una disposizione del recente decreto crescita 2.0 del governo Monti.

Continua a leggere

Alessia Bertolaso

IMG_20121014_221718Ciao, sono Alessia Bertolaso, nata in un afoso pomeriggio di Agosto nel 1988 a Legnago, comune in provincia di Verona dove ancora oggi vivo.

Dopo aver conseguito la maturità socio-psicopedagogica, mi sono iscritta al corso di laurea triennale in “Scienze della comunicazione: editoria e giornalismo” all’Università di Verona. Laureatami nel 2011, ho deciso poi di affrontare l’ambito della comunicazione sotto un ulteriore punto di vista. In questo momento sto infatti frequentando il corso di laurea magistrale in “Scienze della comunicazione pubblica e sociale” all’Università di Bologna.

Durante il mio percorso universitario ho sempre lavorato. La mia voglia di indipendenza mi ha portato alle occupazioni più disparate e fortunatamente sono sempre riuscita a pagare da sola i miei studi. Attualmente sto lavorando per un noto gestore di telefonia fissa e mobile grazie a una agenzia che ha trasformato il mio stage universitario in una vera esperienza lavorativa. Le mie passioni sono il marketing, il mondo dell’editoria e la comunicazione in tutti i suoi aspetti.