Elezioni Europee 2014: perché è importante votare?

Photo by “thepoliticalcarnivale.net”

di Valentina Gasperini per Placevent [Hub]

In occasione delle elezioni europee 2014, Europe Direct Emilia-Romagna ha indetto il concorso “Go to vote” per supportare le iniziative che promuovono il comportamento di voto tra i giovani.
Noi dell’Associazione PlacEvent [Hub] abbiamo voluto metterci alla prova con un prodotto sul web che inquadrasse la situazione italiana, attraverso un’ infografica interattiva che si propone di mostrare alcuni dati significativi inerenti i giovani italiani.

Le elezioni europee si terranno in tutti i 28 Stati membri dell’Unione Europea dal 22 al 25 maggio 2014. In Italia avranno luogo solo nella giornata di domenica 25 maggio. Esse si svolgono ogni cinque anni e servono ad eleggere i rappresentanti della nostra nazione al Parlamento europeo. Questo si compone di 751 eurodeputati (mappa per provenienza) provenienti da tutti i 28 Stati membri, dall’Italia ne proverranno 73. Il Parlamento europeo è un’assemblea legislativa i cui membri detengono il diritto di emanare le leggi. È dunque fondamentale capire che votare alle elezioni significa partecipare al processo democratico sotteso alla nostra vita da cittadini europei.

Partecipando alle elezioni ogni cittadino e ogni cittadina, avente diritto al voto, esprime democraticamente la propria preferenza verso un candidato. Questi è in primis il promotore degli ideali e del programma politico in cui si riconoscono i votanti, nonché il rappresentante del nostro Paese all’estero. Astenersi dal voto significa non solo non esprimere un’opinione (e quanto ci è costata la libertà di farlo!) ma demandare ad altri la nomina di chi si deve occupare politicamente del futuro italiano ed europeo.

Essere cittadini non è un mero stato, un’identità formale immobile e fine a sé stessa, essere cittadini è un’attività costante basata sulla partecipazione attiva.
Le elezioni 2014 per il Parlamento europeo sono l’occasione per tutti di dare il via ad un nuovo assetto politico europeo, eleggendo candidati che siano l’espressione politica dei propri ideali.

Ma l’Unione Europea come promuove le elezioni tra i suoi cittadini? La campagna istituzionale Questa volta è diverso, lanciata dal claim “Act React Impact” (“Agisci Reagisci Decidi”) si è finora concretizzata in eventi, in pagine sui social e in un video realizzato da Ogilvy che punta a stimolare il sentimento d’identità europea e di appartenenza all’UE.
La campagna di comunicazione si compone di quattro fasi:

  1. Il 10 settembre è iniziata la prima fase, durata fino ad ottobre, il cui obiettivo fondamentale era di illustrare i nuovi poteri del Parlamento europeo introdotti dal Trattato di Lisbona
  2. La fase due, da ottobre a febbraio 2014, vuole portare tra la gente, con eventi aperti a tutti, cinque temi che stanno a cuore all’Europa e ai suoi cittadini: economia, lavoro, qualità della vita, denaro e Unione Europea nel mondo.
  3. La terza fase si sostanzia nella campagna elettorale vera e propria ed inizierà a febbraio.
  4. L’ultima fase punterà sul neo-eletto Parlamento europeo, sulla nuova legislatura e sulla futura Commissione Ue.

I nuovi poteri che il Trattato di Lisbona mette nelle mani del Parlamento europeo sono volti a perseguire l’obiettivo di maggiore democrazia e trasparenza. Il Trattato di Lisbona rende il Parlamento europeo un organo legislatore più forte portando oltre 40 nuovi campi all’interno della procedura di “co-decisione”, in base al quale il Parlamento ha pari diritti con il Consiglio. Queste aree includono l’agricoltura, la sicurezza energetica, l’immigrazione, giustizia e affari interni, della salute e dei fondi strutturali.
Il Parlamento guadagna un ruolo maggiore nella definizione dei bilanci, viene ad esempio abolita la vecchia distinzione tra spese “obbligatorie” e  “non obbligatorie”. Inoltre il Parlamento deciderà su tutto il bilancio dell’UE insieme al Consiglio.
I deputati inoltre possono ora dare il loro consenso a tutta una serie di accordi internazionali negoziati dall’Unione, in settori quali il commercio internazionale. (liberamente tradotto dal sito del Parlamento Europeo).

Annunci

2 thoughts on “Elezioni Europee 2014: perché è importante votare?

  1. Pingback: "Vote to Work" by PlacEvent: l'importanza di votare Domenica 25 Maggio

  2. Pingback: Vote to Work: 25 maggio 2014 | #PlacEvent

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...