Multitasking o Monotasking: questione di genere e dibattito aperto

Wired Man by Mike Licht

Wired Man by Mike Licht

di Francesco Moledda.

Multitasking è un termine che deriva dall’informatica: un sistema operativo con supporto per il multitasking (multiprocessualità), permette di eseguire più programmi contemporaneamente. Nella vita di tutti i giorni si dice che una persona sia in grado di operare in multitasking quando riesce ad eseguire più azioni contemporaneamente.

L’immagine della donna che contemporaneamente bada al figlio, passa l’aspirapolvere e controlla il suo smartphone propone fedelmente il significato che il multitasking ha assunto nella nostra vita. In ufficio, la donna multi-task è quella che, ad esempio, opera contemporaneamente tra più dispositivi, fa telefonate e compila documenti. Ma pensiamo anche alle insegnanti, anch’esse operano in multitasking quando, ad esempio, badano contemporaneamente a 30 allievi, ne sgridano uno e scrivono alla lavagna.

Il concetto di multitasking riguarda, quindi, solo le donne? Gli uomini non hanno questa capacità? Secondo questo video, anche gli uomini possono operare in multitasking:

Sulla questione esistono numerosi studi. Come riporta, ad esempio, un articolo de La Stampa, i ricercatori dell’Università di Hertfordshire, in Gran Bretagna, guidati dal dottor Keith Laws, “hanno sottoposto i partecipanti a una serie di test informatici per valutare con quanta rapidità riuscivano a passare da un’attività all’altra. La velocità di esecuzione è minore tra gli uomini che tra le donne. Una seconda fase dell’esperimento si è svolta fuori dal laboratorio. Le donne e gli uomini dovevano, tra le altre cose, cercare alcuni oggetti in un campo. Il risultato è stato imbarazzante per gli uomini: le donne riuscivano a mettere in atto delle metodologie di ricerca a cui gli uomini non avevano pensato.

“Altra differenza riscontrata da Laws e colleghi è che le donne in molti casi hanno speso molto più tempo a pensare prima di agire, mentre gli uomini hanno spesso agito d’impulso”.

Questo non significa che i risultati debbano essere generalizzati a tutti gli uomini e a tutte le donne, ma che c’è una tendenza al saper operare in multitasking molto diffusa tra le donne.

Questione di genere a parte, sembra che la capacità di svolgere più compiti contemporaneamente sia molto ricercata dalle imprese nei candidati per un lavoro, così come lo sono il saper adattarsi a situazioni difficili e le capacità di problem solving. Lo dimostra, tra i tanti, questo spot di Seat Pagine Gialle:

Per ultimo, tuttavia, guardiamo un breve video e chiediamoci quanto sia efficace il saper operare in multitasking… e se provassimo ad operare, meglio, in monotasking? La risposta non è ovvia e, se pur in modo ironico, il video che segue stimola un dibattito da approfondire:

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...