Google Glass e Glass Up: il futuro ha davvero bisogno di lenti?

Glass Up e Google Glass

Glass Up e Google Glass

di Alessio Gaccione.

In futuro potremo inforcare degli occhiali per leggere una mail, per commentare una foto divertente su facebook o per twittare che state andando a fare jogging al parco. Ma è davvero questo il futuro?Non vi basta? Potrete sapere qual è la farmacia più vicina anche se state visitando San Pietroburgo (e capite bene che il cirillico non è poi di così facile comprensione). Ancora non siete convinti? Allora sappiate che potrete registrare, fotografare e condividere in tempo reale ciò che vedete grazie ai vostri occhiali interattivi. Se proprio volete sapere tutti gli usi dei Glass potete cliccare qui e studiarveli nel dettaglio perchè il post lo userò per dare altre informazioni e avanzare qualche dubbio in merito.

Innanzitutto bisogna sapere che i Google Glass non sono gli unici occhiali interattivi sul mercato. Infatti esiste anche l’italianissima startup Glass Up (Qui il sito internet e il blog) che stando a quanto dichiarato in questa intervista, rilasciata a Repubblica dal fondatore Francesco Giartosio, ha iniziato a lavorare sulle lenti interattive prima della casa fondata da Larry Page e Sergey Brin. Inserisco qui anche una ulteriore intervista al fondatore Francesco Giartosio per Wired.

I video promo di seguito sono i trailer di lancio realizzati per la pubblicizzazione degli occhiali interattivi. Il primo è da Google, il secondo è da Glass Up. (Vi prego di non soffermarvi sull’imbarazzante differenza qualitativa ed estetica dei video ma di comprendere a pieno il potenziale del mezzo in questione.)

Infinite possibilità per infiniti usi possibili. Le prospettive sembrano rosee ma c’è chi non prevede un lieto fine per i Glass. Sul sito di Slade infatti potrete non soltanto vedere tutti i tool di Google cancellati dal colosso americano ma potrete anche lasciare un fiore sulle loro tombe. Una trovata simpatica per ridere sugli strumenti obsoleti di Google, direte voi. Ma avete visto quell’ultima tomba vuota che incisione riporta sulla lapide?

Oscuro presagio per le lenti o errore madornale dei simpaticoni di Slate? Ai postumi l’ardua sentenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...