SPINNER 2013: valorizziamo i talenti!

Spinnerdi Francesca Borsari

Avete in mente un progetto innovativo e creativo e non sapete come realizzarlo? Tranquilli, SPINNER 2013 fa proprio al caso vostro.

SPINNER 2013 è un programma della regione Emilia-Romagna, finanziato dal Fondo Sociale Europeo, che mira a valorizzare il capitale umano e a favorire l’incremento dell’occupazione, offrendo un supporto a tutte quelle persone che vogliano sviluppare idee e progetti innovativi. Questo programma, regolato dal Consorzio Spinner, si svolge in collaborazione con università, centri di ricerca e imprese della regione, ed è rivolto a laureandi/laureati, dottorandi/dottori di ricerca, o in generale a persone in possesso di titoli di alta formazione.

Quest’anno SPINNER 2013 si occupa di industrie culturali indicendo due bandi: il primo, conclusosi il 31 gennaio 2013, era rivolto alla creazione d’impresa; il secondo, che scade il 30 maggio 2013, è dedicato al trasferimento di competenze creative o organizzative-manageriali nelle imprese. Ma vediamo meglio in cosa consiste questo secondo bando.

Il bando:

Il bando SPINNER 2013 offre un finanziamento del valore totale di 5.200,00 euro lordi, suddivisi in quattro rate. Potranno beneficiare di questa agevolazione due tipologie di candidati:
persone interessate a sviluppare progetti d’innovazione per il trasferimento di competenze creative dall’individuo all’azienda,
persone con competenze manageriali da inserire in imprese culturali con lo scopo di collaborare allo sviluppo di un progetto specifico.
Le imprese a cui si riferisce il bando operano nel settore culturale e dei media, offrono servizi creativi e si occupano di attività artistiche e culturali.
Il bando prevede che i candidati abbiano già individuato un’azienda con la quale collaborare alla realizzazione di un progetto innovativo-creativo; solo in rari casi il match tra candidato e impresa viene effettuato dal Consorzio Sinner.

Obiettivi:

Il bando SPINNER 2013 ha come finalità:
• la qualificazione delle risorse umane in relazione a processi di trasferimento e conoscenza tecnico – tecnologica,
• lo sviluppo di percorsi innovativi nei processi organizzativi e gestionali verso le imprese,
• la promozione di una collaborazione tra portatori del know how e le aziende.

Requisiti:

Il bando SPINNER 2013 si rivolge a singoli individui interessati a sviluppare e sostenere progetti di innovazione, che abbiano un’alta formazione come laureandi, laureati, dottorandi o dottori di ricerca. I candidati non hanno limiti d’età, devono avere il domicilio all’interno della regione Emilia-Romagna, e possono essere occupati (con contratti di collaborazione che non superino i 5000,00 euro annui), inoccupati, disoccupati, in cassa integrazione o in mobilità.
Le condizioni per accedere al bando devo rimanere invariate durante tutta la durata del progetto.

Modalità di selezione:

La valutazione dei candidati verterà su:
• validità del progetto proposto,
• innovatività e impatto del suddetto progetto sul territorio,
• adeguatezza, conoscenze creative, tecniche e tecnologiche del candidato,
• attendibilità e coerenza del candidato.

Agevolazioni:

Le agevolazioni includono: una borsa di ricerca, e assistenza tecnica e tutoraggio.
La borsa di ricerca avrà un valore di 1300,00 euro lordi per quattro mesi (per un totale di 5200,00 euro lordi) e verrà versata in due tranche: la prima ammonterà al 40% del valore totale e sarà versata dopo circa un mese e mezzo dalla firma del contratto; la seconda, che salderà il finanziamento, verrà invece versata dopo circa un mese e mezzo dalla conclusione del progetto. L’agevolazione è dedicata alla singola persona e non è cumulabile con altre borse di studio.
Con assistenza tecnica e tutoraggio si intende invece un sostegno al singolo beneficiario per la realizzazione del progetto e l’approfondimento di specifiche tematiche legate ad esso.
Il bando SPINNER 2013 prevede l’attribuzione di borse di ricerca per circa 20 progetti.

Modalità di svolgimento del progetto:

Il progetto avrà durata di quattro mesi e dovrà obbligatoriamente terminare entro dicembre 2013.
Il beneficiario delle agevolazioni proposte dal bando SPINNER 2013 è il singolo individuo, che firmerà un contratto con il Consorzio Spinner e non con l’azienda presso cui presterà servizio. Non è quindi prevista un’assunzione in azienda dopo la fine del progetto, questa possibilità rimarrà a discrezione dell’impresa stessa.
Le modalità di svolgimento dell’attività e il monte ore verranno invece concordati direttamente con l’azienda.
Il Consorzio Spinner si occuperà di monitorare lo svolgimento del progetto, al termine del quale verrà anche richiesto di compilare una relazione dettagliata.

Scadenze:

Il bando SPINNER 2013 scade il 30 maggio 2013 alle ore 12.30. Le candidature verranno valutate durante il mese di giugno ed è perciò prevista l’attribuzione della borsa di ricerca per luglio.

Per ulteriori informazioni o per ricevere supporto alla compilazione della domanda potete recarvi presso uno degli undici Spinner Point presenti nella regione Emilia-Romagna o visitare il sito http://www.spinner.it.

E ora cosa aspettate, correte a partecipare a SPINNER 2013!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...