Campagna Amica apre la Bottega a km zero

campagna-amica

di Mariateresa Pirozzi

I prodotti dalla terra arrivano in città. Quella che un tempo era la macelleria dell’ex sindaco Giorgio Guazzaloca, in via Marconi 22, è diventata la prima Bottega di Campagna Amica a Bologna, catena voluta da Coldiretti per accorciare la filiera dal produttore al consumatore  e inaugurata dall’assessore comunale alle Attività Produttive, Nadia Monti, e promossa da Coldiretti e Consorzio Agrario dell’Emilia.

A rilevare la Macellaria Marconi, che era in vendita da ormai due anni e rischiava di chiudere con tutto il suo corredo di storia, è stato Andrea Guolo, delegato provinciale di Giovani Impresa, l’organismo della Coldiretti con imprenditori agricoli bolognesi tra i 16 e i 30 anni. Il testimone glielo ha passato Franco Serra, che aprì l’attività in società proprio con Giorgio Guazzaloca quasi trent’anni fa.

“La macelleria di Serra mi ha sempre dato un’idea di qualità, la carne ha ricevuto anche dei premi, quindi mi sarebbe piaciuto collegare la nostra idea a questa buona bottega”, spiega Andrea Guolo, giovane produttore agricolo, che gestisce con il padre dal 2004 un’azienda agricola a Medicina (BO). La Bottega darà continuità alla vendita di carne e di suoi derivati con produzioni provenienti da allevamenti del territorio, affiancati da altri prodotti di alta qualità, come il Parmigiano Reggiano di Vacche Rosse, l’olio extravergine Dop delle Colline di Romagna, i vino Doc e Docg delle colline imolesi, salumi di Mora Romagnola, zucchero solo di agricoltori italiani, prodotto dallo zuccherificio Coprob di Minerbio, pasta fatta con frumento tutto italiano del pastificio Ghigi di Morciano di Romagna.

“La novità per questo negozio che rappresenta una vera tradizione per Bologna, è che vendiamo ciò che proviene dalle nostre aziende locali, quindi a chilometro zero”. Nella bottega si vende carne, ma anche latte, formaggi, yogurt, olio, vino, pasta e succhi di frutta, tutto rigorosamente locale perché tornare alla terra d’origine può essere la vera ricetta per uscire dalla crisi. “ Puntare sui prodotti a chilometro zero – continua Andrea – permette agli agricoltori di guadagnare di più e ai consumatori di spendere meno”.

“Si tratta di prodotti del territorio – afferma il presidente di Coldiretti Bologna, Antonio Ferro – certificati da Campagna Amica. La Bottega costituisce un ulteriore tassello per realizzare anche a Bologna la Filiera Agricola tutta Italiana promossa da Coldiretti per valorizzare le produzioni e l’attività dei nostri agricoltori che ci mettono la loro faccia per garantire i loro prodotti in un rapporto diretto con i consumatori”.

Non a caso, secondo un’ indagine Coldiretti Swg, il 90 per cento degli italiani vorrebbero che il cibo che portano in tavola fosse prodotto sul proprio territorio. Di questi, il 39 per cento ritiene che ciò serva a creare lavoro e ricchezza localmente, il 31 per cento pensa che in questo modo il cibo è più genuino, mentre il restante 30 per cento è convinto che in questo modo ci sono minori spostamenti delle merci e, di conseguenza, minore inquinamento.

Il team di PlacEvent ringrazia Andrea Guolo per aver accettato di collaborare per l’evento Communi.ACTION organizzando il buffet che verrà offerto agli ospiti ed ai partecipanti.

Advertisements

2 thoughts on “Campagna Amica apre la Bottega a km zero

  1. Pingback: Mercoledì 2 aprile, Urban Center Bologna: Crino si presenta | #PlacEvent

  2. Pingback: Campagna Amica apre la Bottega a km zero | #PlacEvent : Prodotti km 0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...