Startup e crowdfunding: la bozza del nuovo regolamento Consob

Soldi-alle-start-up-ecco-le-regole-della-Consob_h_partbdi Alessia Bertolaso

Dieci giorni di ritardo rispetto alla data inizialmente prevista ma finalmente ci siamo: il 29 Marzo 2013 la Consob (Commissione nazionale per la Società e la Borsa) ha pubblicato sul proprio sito ufficiale il documento di consultazione sul regolamento in materia di crowdfunding. Le novità in arrivo riguardano infatti la possibilità di raccolta di capitali di rischio tramite portali online da parte di imprese startup innovative. L’autorità di vigilanza va così ad attuare una disposizione del recente decreto crescita 2.0 del governo Monti.

La proposta di regolamento si pone l’obiettivo di agevolare e tutelare sia i gestori dei portali online, sia chi decide di investire in favore delle start up che richiedono i fondi. Ma si stabiliscono anche i doveri e i limiti che determineranno la loro azione. I gestori dei portali avranno infatti l’obbligo di informare dettagliatamente sulle offerte che vengono proposte, in modo da garantire la trasparenza necessaria. Inoltre non potranno detenere in proprio le somme raccolte tra i vari investitori ma dovranno rispettare le modalità di trasmissione degli ordini ad una banca depositaria. Per quanto riguarda gli investitori, la bozza del regolamento prevede che sarà necessaria, per la partenza di ogni progetto, l’ adesione di un investitore istituzionale per almeno il 2% della somma totale richiesta. Considerando che potranno essere finanziate iniziative fino ad un massimo di 5 milioni di euro, gli investitori istituzionali dovrebbero quindi versare al massimo 250mila euro (e ciò dovrebbe già rappresentare una buona garanzia per i privati interessati).E’ inoltre interessante sottolineare che, nel caso il target di capitale non venisse raggiunto, le somme raccolte saranno restituite agli investitori (ai quali in ogni caso spetterà di diritto un periodo di recesso).

La fase di confronto con il mercato per l’approvazione o la modifica del documento stilato da Consob si concluderà il 30 Aprile 2013 e il regolamento dovrebbe essere operativo entro l’estate.

Ciò che ci dovrebbe rendere orgogliosi è il fatto che l’Italia sia il primo Paese in Europa ad essersi dotata di una normativa in tale campo.  Il nostro Stato risulta in anticipo addirittura rispetto agli USA, dove la Sec (Securities and exchange commission) non ha ancora passato il suo regolamento. Un piccolo passo avanti ma che può dare grande speranza ai giovani imprenditori italiani.

Advertisements

One thought on “Startup e crowdfunding: la bozza del nuovo regolamento Consob

  1. Pingback: Il nuovo regolamento Consob sul Crowdfunding - Semplifica Magazine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...