Hai fatto una scelta informata? Il Registro Pubblico delle Opposizioni.

Telephone Exchange by Michael Rose

di Francesco Moledda

1 febbraio 2011.  In questa data veniva lanciato il Registro Pubblico delle Opposizioni.

Di cosa si tratta? Non è un registro che raccoglie tutte le forze parlamentari che si oppongono ad un governo. Non è neanche un libro nero che raccoglie nomi e dati di dissidenti e oppositori a qualcuno o qualcosa. Il Registro Pubblico delle Opposizioni (da questo momento Registro), è un servizio concepito a tutela del cittadino, il cui numero è presente negli elenchi telefonici pubblici, che decide di non voler più ricevere telefonate per scopi commerciali o di ricerche di mercato.

Ma facciamo un passo indietro. Il 7 settembre 2010 il Presidente della Repubblica Italiana firma un decreto, il n. 178:

Regolamento recante istituzione e gestione del registro pubblico degli abbonati che si oppongono all’utilizzo del proprio numero telefonico per vendite o promozioni commerciali.

Attenzione, si legge nel decreto:

L’iscrizione di un abbonato nel registro non osta al trattamento dei suoi dati per le predette finalità da parte di singoli soggetti che abbiano raccolto o raccolgano tali dati da fonti diverse dagli elenchi.

Se avete comunicato il vostro numero telefonico a terzi, dando il consenso all’utilizzo dello stesso per finalità commerciali, non basta essere iscritti al Registro per non ricevere più le telefonate commerciali. Per la cancellazione del vostro numero dai loro elenchi dovrete seguire le indicazioni e le regole che avete firmato con quell’azienda nel momento in cui avete dato loro il consenso.
Un consiglio: se non volete più ricevere telefonate commerciali, iscrivetevi al Registro e se continuerete a ricevere telefonate, verificate quale sia l’azienda che vi contatta e chiedete loro indicazioni per la cancellazione del vostro numero dai loro elenchi.

Il decreto 178/2010 prevede di attuare campagne di comunicazione per spiegare ai cittadini il servizio che offre il Registro ma personalmente ne ho appreso l’esistenza solo oggi. E voi?

Sul sito del Governo Italiano, cliccando QUI  potrete visualizzare i dettagli della campagna in questione e la locandina.
Ecco, invece,  uno degli spot:

Il claim “Informato e non disturbato”, il linguaggio utilizzato negli spot e la possibilità di contattare un numero verde sono sicuramente scelte azzeccate, ma perché non ripetere la campagna con una maggiore frequenza e stimolarne di più la sua viralità?
Ci sono forse interessi in contrasto?
Immediatamente si può pensare che, a causa del Registro, le aziende che utilizzano il telemarketing non possano che perdere potenziali clienti, ma, leggiamo sul sito del Registro:

è uno strumento per rendere più competitivo, dinamico e trasparente il mercato tra gli Operatori di marketing telefonico.

Grazie a questo strumento le aziende potrebbero contattare solo i potenziali clienti interessati (coloro che non si iscrivono al Registro), evitando di perdere tempo ed energie con quelli non interessati a proposte commerciali. Questo però è valido solo in una condizione di conoscenza universale dell’esistenza della possibilità di utilizzare questo strumento.

Come usufruire del servizio gratuito?

Il sistema è chiaro, di facile accessibilità e semplice fruizione. 
L’Abbonato può accedere al servizio tramite cinque modalità: modulo elettronico sul sito webposta elettronica, telefonatalettera raccomandata, e fax.
L’Operatore potrà iscriversi al sistema e effettuare tutte le operazioni previste per l’aggiornamento delle liste numeriche da contattare attraverso una serie di servizi disponibili sul sito.  (www.registrodelleopposizioni.it)

Chi è l’Abbonato?

È il cittadino, persona giuridica, ente o associazione, il cui numero telefonico è presente negli elenchi telefonici pubblici.
L’abbonato potrà iscriversi al Registro se non desidera più essere contattato dagli Operatori di telemarketing, in caso contrario varrà il principio del “silenzio assenso”.  (www.registrodelleopposizioni.it)

Il Registro è gestito e organizzato dalla Fondazione Ugo Bordoni  tramite contratto di servizio stipulato con il Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento delle Comunicazioni.

Ecco un video di presentazione del Registro.

Buona scelta informata!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...